6 Replies to “Investire in Perdita | Fare di Meno per Fare di Più | TaiChi, Yoga, QiGong, Arti Marziali”

  1. Apprezzo tutti i tuoi video, dalle chiacchierate ai video più di stampo "tutorial" ma questo è stato davvero illuminante, complimenti!

  2. Presenza e centratura sono gli elementi fondanti del SE e TU lo hai evidenziato!
    Ti ringrazio perché aggiungi valore alle pratiche che non sono mera palestra bensì crescita interiore e acquisizione di consapevolezza.
    Conosci te stesso, mente-corpo allineati.
    Lasciamo le zavorre sciogliendo i nodi…
    Grazie! 🌀🙏

  3. Amabile Alex, in realtà sono Margherita, dalle 71 primavere. Potrei essere tua madre, e appunto con affetto materno ti auguro buone feste e ogni bene x il nuovo anno. Con questo video hai confermato ciò che autonomamente stavo focalizzando. Spesso il troppo entusiasmo ti spinge a fare troppo.

  4. Ciao capisco quello che stai dicendo…ed è bene non trasformare la pratica marziale in una mera attività fitness. Tuttavia, se si pratica shaolin o bajiquan o altro, ci sono forme e tecniche da ripassare, (sennò non si imparano o non si migliora). Questo comporta un organizzazione del proprio allenamento, (3 volte a settimana o più ). Quindi come fai a sapere quando stai incontrando o meno il vero sé e rimuovendo gli ostacoli psicoemotivi ? Ovvio lo stress viene non tanto per la pratica marziale ma x il lavoro e le varie commissioni quotidiane a cui aggiungi l attività marziale come hobby o strumento di auto evoluzione. Ma è chiaro che ci devi dedicare tempo e un po di sacrificio…senno' non serve. Del resto si chiama proprio kung fu, (duro lavoro ecc).
    Non se sono stato esaustivo.
    Che ne pensi ?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *